Coronavirus, a Cosenza ancora un decesso: muore 77enne ricoverato all'Annunziata

Era in cura nel reparto di pneumologia. 82 le persone ricoverate tra cui anche un anziano ospite di Villa Marta, la casa di riposo di Spezzano della Sila dove si teme un altro focolaio  (ASCOLTA L'AUDIO)

71
di Salvatore Bruno
6 novembre 2020
22:32
La corsia ospedaliera del plesso di pneumologia e malattie infettive di Cosenza
La corsia ospedaliera del plesso di pneumologia e malattie infettive di Cosenza

Viene ritoccato ancora al rialzo il numero delle vittime con coronavirus della provincia di Cosenza dopo il decesso registrato nel primo pomeriggio di oggi, 6 novembre, nel reparto di pneumologia dell’ospedale dell’Annunziata. A perdere la vita un uomo di 77 anni. Il bilancio delle vittime in Calabria, nelle ultime ore, sale a quota cinque. 

I ricoveri ospedalieri

Nel bollettino ufficiale delle autorità sanitarie, aggiornato alle ore 13 e diffuso in serata, sono inoltre segnalati otto nuovi ricoveri nei reparti dell’Azienda Ospedaliera, dove figurano adesso 82 degenti complessivi. Uno dei nuovi ricoveri è relativo ad un paziente già positivo e in isolamento domiciliare, il cui aggravamento ha richiesto il trasferimento nel nosocomio bruzio. Ricoverata inoltre una gestante positiva al Covid in ostetricia. 15 i posti letto Covid occupati nella rianimazione dove in quattro sono in terapia intensiva.


Casa di riposo sotto osservazione

Tra i degenti in cura a Cosenza anche l’ospite della casa di riposo Villa Marta di Spezzano della Sila, dove anche una operatrice era risultata contagiata. Si teme la presenza di un focolaio tra gli anziani, 25 nel complesso, residenti in questa comunità alloggio. Attivato lo screening dalla task force dell’Asp. Nel territorio della provincia vi sono poi 1.392 positivi in isolamento domiciliare. Di questi 226 accusano sntomi leggeri.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio