Cosenza, Onco Med apre le porte a donne e bambini in fuga dall’Afghanistan

I medici metteranno gratuitamente a disposizione i loro studi e la loro professionalità per visite specialistiche ed esami diagnostici

153
di Antonio Clausi
1 settembre 2021
13:40

I medici di Onco med hanno deciso di mettere a disposizione il loro studio e tutta la diagnostica per le donne e i bambini afgani che riusciranno a raggiungere la città. È questa la decisione presa ieri sera a margine di una riunione interna che ha sancito l’inizio di una nuova attività e di un nuovo servizio sul territorio. Lo comunica Francesca Caruso, presidente dell’associazione che è diventata un punto di riferimento per l’intero centro storico e l’area urbana di Cosenza.

È lì, infatti, che dal 2019 opera Onco med, studio oncologico gratuito per gli indigenti. Non solo loro, però, perché i destinatari dei servizi offerti sono anche altre categorie deboli e sovraesposte come i soggetti con fattori di rischio e familiarità. A corso Telesio, via intitolata a uno dei più illustri figli della città, l’associazione vanta uno staff di prima qualità in varie specializzazioni mediche e si occupa di fornire consulti gratuiti e diagnosi di base. 


Dalla sua nascita Onco med ha scelto il canale privilegiato della socializzazione e del diritto alla salute. Mettendo radici in un quartiere popolare è stato lanciato un messaggio chiaro, una vera e propria scelta di campo. Il concetto è apparso chiaro da subito: arginare il rischio che la cura essenziale diventi “cura di classe”.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top