Cosenza, poliziotto arrestato per un’arma da guerra clandestina

Rinvenute in uno scantinato in uso all’agente una pistola Beretta parabellum con matricola abrasa e 38 cartucce

di Redazione
5 settembre 2019
10:59
71

Un agente di polizia, A.M.M., di 46 anni, in servizio a Cosenza, è stato arrestato con l'accusa di detenzione di arma da guerra e munizioni e ricettazione. Nel corso di servizi di controllo del territorio, personale della Squadra mobile ha effettuato una serie di perquisizioni. Durante una di queste, in uno scantinato in uso all'agente, è stata trovata una pistola Beretta, in uso alle forze dell'ordine, calibro 9x19 parabellum con la matricola abrasa, completa di caricatore con 15 cartucce ed altre 23, tutte 9x19. Dopo le formalità di rito è stato trasferito nel carcere di Sergio Cosmai di Cosenza. Sono in corso accertamenti per stabilire se l'arma sia stata utilizzata in azioni delittuose.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio