Cosenza, si rifiutano di prestare soccorso: Nas denuncia personale di 4 ambulanze

In dodici tra medici, infermieri e autisti-soccorritori dovranno rispondere di rifiuto e omissione di atti d’ufficio

198
di T. B.
8 aprile 2020
13:31

Rifiuto e omissione di atti d’ufficio. E’ questa l’accusa di cui dovranno rispondere 12 persone, tra medici, infermieri e autisti-soccorritori, che tra il primo e il due aprile si sono rifiutati di prestare soccorso a pazienti in codice rosso e non covid-19.

 

I Carabinieri del Nas di Cosenza hanno deferito gli equipaggi di quattro ambulanze i quali hanno negato l’intervento adducendo come motivazioni l’assenza di certificazioni sui dispositivi di sicurezza, in particolare mascherine e guanti, forniti dall’Asp di Cosenza. Dalla Centrale però assicurano sulla regolarità degli strumenti di protezione forniti in dotazione.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio