Cosenza, il sindaco ordina: «Separate ematologia da malattie infettive»

Le due unità operative sono collocate nel medesimo padiglione. Intanto il primo cittadino di Rende Marcello Manna sente telefonicamente uno dei tre ricoverati positivi al coronavirus: «Le sue condizioni non destano preoccupazioni»

di Salvatore Bruno
8 marzo 2020
16:43
147

L’Unità Operativa di Ematologia dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, collocata nello stesso padiglione in cui è ubicato il reparto di Malattie Infettive, deve traslocare.

L'ordine del sindaco

Mario Occhiuto ha firmato l’ordinanza con cui, nella sua qualità di massima autorità sanitaria cittadina, intima alla manager Giuseppina Panizzoli, appena rientrata in città, di riportare l'immobile alla sua originaria ed esclusiva funzione, quella di Unità operativa di Malattie Infettive appunto, in maniera da garantire più tutela sanitaria in materia virologica.

Dotare personale dei Dpi

Nella medesima ordinanza inoltre, obbliga a fornire gli operatori e chiunque frequenti i reparti di mascherine e altri presidi monouso, i cosiddetti Dpi - Dispositivi di Protezione Individuale.

La telefonata di Manna

Intanto il sindaco di Rende, Marcello Manna, ha sentito telefonicamente una delle tre persone ricoverate proprio nel reparto di malattie infettive bruzio perché risultate positive al coronavirus: «Mi sono accertato personalmente delle sue condizioni di salute che al momento non destano particolari preoccupazioni. Sulle numerose fake news circolate riguardo al caso ha dichiarato: «Bisogna attenersi alle comunicazioni ufficiali, né ai dicunt, né ai messaggi distorti di certa stampa votata al sensazionalismo e non ad una informazione corretta».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio