Sorpreso mentre abbatteva un albero nel Parco Nazionale della Sila

Il responsabile del taglio illegale è un allevatore di 51 anni con precedenti di Polizia

4
di Giuseppe Laratta
23 maggio 2018
13:15

All’interno della zona 1 del Parco Nazionale della Sila, i Carabinieri Forestale delle stazioni di Petilia Policastro e di Cotronei, nel crotonese, hanno sorpreso un uomo intento a depezzare il fusto di un cerro da poco abbattuto. Il responsabile non ha potuto negare l’evidenza dei fatti. È stata posta sotto sequestro la motosega usata per il taglio e la legna ricavata, quasi pronta per essere caricata su un autoveicolo fuoristrada fermo sul posto. Nelle immediate vicinanze dell’albero abbattuto sono state scoperte quattro ceppaie di alberi sottratti illecitamente, abbattuti con le medesime modalità.

 


L’area rientra nella zona di massima protezione del Parco e nella ZPS (Zona di protezione speciale) Marchesato e fiume Neto. Il responsabile del taglio illegale, un allevatore petilino di 51 anni con precedenti di Polizia, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per tentato furto, deturpamento di bellezze naturali e violazioni della legge quadro sulle aree protette. Gli sono stati elevati anche due verbali amministrativi per circa 1000 € per esecuzione di lavori forestali senza autorizzazione e violazione del Codice della Strada.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top