Quarta ondata

Covid, a Cassano allo Ionio il sindaco sospende il servizio refezione scolastica

La decisione presa da Giovanni Papasso. Il provvedimento durerà fino al 31 marzo

30
di Redazione
5 gennaio 2022
20:32
Giovanni Papasso
Giovanni Papasso

È stato sospeso fino al 31 marzo il servizio di refezione negli istituti scolastici di Cassano allo Ionio. La decisione è stata presa dal sindaco, Gianni Papasso, a seguito di quanto emerso dalla Conferenza dei servizi svoltasi nella sala consiliare a cui hanno partecipato i rappresentanti dell'Amministrazione comunale e degli istituti scolastici.

I partecipanti alla riunione, «sulla base delle posizioni prevalenti espresse al fine di prevenire la diffusione del Covid tra gli alunni delle scuole dell'obbligo, hanno espresso la volontà - si afferma in una nota diramata dall'ufficio stampa del Comune - di sospendere il servizio di refezione scolastica sino alla data di cessazione dello stato di emergenza nazionale, ossia sino al 31 marzo prossimo. Fatta salva la possibilità di ripristinare, prima di tale data, il servizio in questione qualora la curva dei contagi dovesse subire una forte diminuzione».


Nel corso dell'incontro «si è preso atto dell'aumento esponenziale della curva dei contagi registratasi in quest'ultimo periodo sul territorio comunale e non a seguito della diffusione della nuova variante Omicron».

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top