Quarta ondata

Covid, a Cetraro tamponi gratuiti agli studenti prima del ritorno a scuola: 4 positivi su 391 test effettuati

L’iniziativa, voluta dall'amministrazione comunale, con il supporto dell’Asp e dell’associazione Amici Infermieri, ha riscosso una buona adesione. Il sindaco Cennamo: «Garantire il rientro in classe in totale sicurezza»

152
di Francesca Lagoteta
18 gennaio 2022
15:38
L’attività di screening a Cetraro
L’attività di screening a Cetraro

Il comune di Cetraro, in vista della ripresa in città dell’attività didattica in presenza, prevista per giovedì 20 gennaio, ha inteso intraprendere una implementazione delle attività di screening attraverso test antigenici per la diagnosi del Covid-19, rivolti su base volontaria e gratuita a tutta la popolazione scolastica delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado.

I test, andati avanti per tutta la mattinata odierna, sono stati svolti con il supporto dell’Asp di Cosenza e dell’associazione “Amicinfermieri Cetraro”. Quest’ultima , coordinata da Francesco Esposito, sta garantendo uno straordinario supporto in questo particolare momento di emergenza territoriale e oggi, per l’occasione, ha anche donato 150 tamponi rapidi.


I Numeri della campagna

In mattinata, dalle 9 alle 12 come da programma, la popolazione scolastica del territorio è stata suddivisa in tre plessi destinati all’attività di tracciamento. All’Iis Silvio Lopiano sono confluiti tutti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, qui su 176 tamponi effettuati, sono stati riscontrati 3 casi di positività (tutti asintomatici). Gli alunni delle scuole elementari e medie di Marinella e San Giacomo si sono ritrovati, invece, al'l’Ic Alvaro di via Faini: su 120 tamponi effettuati è stata riscontrata la positività di un’alunna. Infine, tutti gli studenti che frequentano le scuole primarie e secondarie di Cetraro Centro, Vonella, San Pietro, Santa Lucia e San Filippo, hanno avuto appuntamento presso la SM Cetraro: nessun positivo tra i 95 tamponi effettuati.

Cennamo: «Non abbassare la guardia»

«Il tracciamento è saltato, le Asp sono ormai al collasso e i cittadini sono alle prese con l'emergenza che si protrae- sottolinea Cennamo-. Siamo alle porte di un vicolo cieco ed è necessario quanto più possibile non abbassare la guardia. Stiamo facendo il possibile per sostenere le famiglie, per non far mancare nulla, per offrire supporto. Lo stiamo facendo anche grazie ai medici di medicina generale, alle associazioni, al volontariato e alle parrocchie. La scuola è fondamentale per la crescita sociale e culturale dei nostri ragazzi ed è per questo motivo che abbiamo ritenuto doveroso coinvolgere i dirigenti scolastici che ringrazio per il loro sostegno. Un sentito ringraziamento va anche all'Associazione Amici Infermieri e all’Asp di Cosenza per il grande lavoro svolto in sinergia. I 4 alunni risultati positivi questa mattina, sono asintomatici e già in isolamento».

«Oggi pomeriggio - ha concluso il sindaco - verranno eseguite le sanificazioni degli ambienti scolastici e giovedì si rientrerà in classe in sicurezza. A questa iniziativa abbiamo voluto aggiungere una campagna massiccia di vaccinazione: domani e domenica 23 gennaio è possibile accedere al vaccino senza prenotazione per tutte le fasce d'età, presso il Padiglione C dell'ospedale Iannelli. La somministrazione del vaccino per i bambini dai 5 ai 12 anni avverrà domenica dalle 16:00 alle 18:30. Sono queste le opportunità da cogliere per uscire presto dalla fase di incertezza, stallo e preoccupazione che stiamo vivendo».

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top