Covid, a Locri un morto e oltre 50 casi: «Situazione delicata, massima prudenza»

Il sindaco Calabrese lancia l'allarme: contagi in supermercato, call center e scuole d'infanzia. E da inizio pandemia i decessi sono 17

937
di Ilario  Balì
23 aprile 2021
19:42

Oltre 50 casi attualmente positivi, circa 150 ordinanze di quarantena firmate e una nuova vittima. A Locri torna prepotentemente l’incubo Covid, proprio quando la curva dei contagi sembrava in fase discendente, un focolaio si è sviluppato all’interno di un noto supermercato, generando diversi contagiati tra i dipendenti. Preoccupazione anche per un call center e due scuole dell’infanzia private chiuse a causa della positività di operatori, genitori e bambini. Dall'inizio della pandemia i morti per Covid nella città di Zaleuco sono 17.


L’Amministrazione comunale, carabinieri e prefettura sono al lavoro per ricostruire il tracciamento dei contatti dei soggetti positivi. «Ancora una volta ci vediamo obbligati a rivolgere un appello ai cittadini alla massima prudenza – ha espresso il sindaco Giovanni Calabrese - Il Covid con le sue varianti è tornato all'attacco e non possiamo sottovalutare nulla, servono serietà e responsabilità. Siamo stanchi di queste costanti difficili situazioni ma con impegno, forza e determinazione supereremo anche questa nuova difficile prova».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top