Covid, a Reggio Calabria focolaio in una rsa: venti gli anziani positivi

VIDEO | Il contagio al momento accertato solo tra gli ospiti: nessun caso tra gli operatori. Predisposte tutte le misure previste dal protocollo per evitare un'ulteriore diffusione del virus

43
di Elisa Barresi
22 febbraio 2021
16:03

Nonostante la campagna di vaccinazione in corso che ha visto protagoniste nella prima fase, subito dopo gli operatori sanitari, proprio le rsa, a Reggio Calabria sono stati confermati 20 contagi all’interno della casa di riposo Don Orione. Dai primi controlli solo gli ospiti sono risultati contagiati, al momento il personale della struttura non è stato coinvolto.

Una notizia che amareggia non solo perché si respira nuovamente la paura, ma perché solo poche settimane fa, era stata inaugurata nella casa di riposo “Don Orione” la “Porta degli Abbracci”, realizzata per far ritrovare ai nostri nonni e nonne il calore di un semplice abbraccio, perso con l’emergenza legata al Covid-19, quell’abbraccio che allunga la vita.


Questa notizia conferma ancora una volta, qualora ve ne fosse bisogno, la necessità di recuperare i ritardi sulle vaccinazione per proteggere sopratutto gli anziani che, tanto nelle case si riposo quanto in casa, hanno assoluta urgenza di essere messi in sicurezza e protetti da questo virus invisibile che continua a colpire in silenzio.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio