Covid, anche a Crotone confusione e assembramenti per il Vax day

VIDEO | Disorganizzazione nelle priorità di accesso alla struttura per ricevere il vaccino. La Questura ha inviato personale a supporto

91
di Francesca Caiazzo
24 aprile 2021
11:30

C’è chi è arrivato in largo anticipo rispetto all’orario previsto, ed è stato costretto ad aspettare in strada. Ma c’è anche chi, pur rispettando quanto indicato nella prenotazione, ha atteso a lungo per entrare. Non sono mancati i disagi questa mattina davanti al centro vaccinale allestito dall’Asp di Crotone nella sede della Croce Rossa di Tufolo, uno degli 8 hub regionali, in cui è in corso il Vax Day, riservato a persone tra i 60 e 79 anni.

Gli assembramenti

Mentre all’interno della struttura tutto si svolge regolarmente e senza particolari disagi, davanti ai cancelli di via Saffo non sono mancati i problemi. Il grande afflusso di gente, proveniente anche dai centri della provincia, ha creato pericolosi assembramenti. Circa 600 le prenotazioni odierne per ricevere il vaccino Astrazeneca, che si aggiungono alle oltre 160 con Pfizer, previste per richiami e soggetti fragili.
Non è stato previsto, fuori dall’hub vaccinale, un metodo per smistare gli utenti (più numerosi del solito) in base all’orario di prenotazione, quindi chiunque arrivasse, si accalcava davanti all’ingresso per chiedere informazioni e attendere il proprio turno.


Il malumore degli utenti

Con il cielo plumbeo che minacciava pioggia, i rifiuti ingombranti abbandonati sul marciapiede dell’adiacente isola ecologica, e la confusione creatasi, è montato il malumore.
«C’è troppa disorganizzazione, non va bene, troppa gente. C’è il pericolo che ci contagiamo» ha osservato più di qualche persona. «Io ho già ricevuto la prima dose – ci dice un anziano signore – e oggi ho accompagnato mia moglie, ma nei giorni scorsi non era così, tutto si svolgeva in maniera organizzata».

Forze dell’ordine sul posto

La confusione iniziale ha causato anche qualche ritardo sulla tabella di marcia e per riportare l’ordine è stato necessario l’intervento della Polizia. Una decina di agenti è giunta in supporto agli operatori della Croce Rossa, che comunque hanno il solo compito di accogliere e indirizzare gli utenti.
Per permettere alla gente di attendere il proprio turno senza assembrarsi, la strada antistante il centro vaccinale è stata inibita al passaggio di auto e mezzi. Sul posto anche i carabinieri e i vigili urbani.

LEGGI ANCHE: Vax day, a Vibo assembramenti e proteste all’ingresso del palasport: video

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top