Emergenza pandemia

Covid Calabria, la Regione istituisce la zona rossa a Savelli e Scandale

Il provvedimento si è reso necessario nei due comuni del Crotonese per un incremento dei casi di contagio da Sars-CoV-2. Le misure resteranno in vigore fino al 30 ottobre (ASCOLTA L'AUDIO)

60
di Redazione
19 ottobre 2021
23:09
Uno scorcio panoramico di Scandale
Uno scorcio panoramico di Scandale

Il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì, ha firmato questa sera un'ordinanza con la quale viene istituita la “zona rossa” nei Comuni di Scandale e Savelli (Crotone), diventati focolaio di Covid 19.

Le misure sono in vigore dalle ore 22 di domani sera per 10 giorni, fino a tutto il 30 ottobre. Il provvedimento si è reso necessario dopo che il dipartimento di prevenzione dell’Asp di Crotone ha comunicato che a Scandale «si registra una situazione di criticità in termini di diffusione del contagio da Sars-CoV-2, con un numero di casi negli ultimi 7 giorni pari a 22 e ulteriori 9 soggetti già risultati positivi al test antigenico rapido, con una incidenza superiore ai valori di allerta in rapporto alla popolazione residente e un possibile focolaio in espansione in relazione al numero potenziale di contatti stretti del caso indice», mentre a Savelli - prosegue l'ordinanza regionale - «si registra una situazione di criticità con un numero di casi attivi negli ultimi 14 giorni pari a 24 dei quali circa il 62% registratisi negli ultimi 7 giorni, con una incidenza superiore ai valori di allerta in rapporto alla popolazione residente».


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top