Covid Calabria, casi in aumento nel Cosentino: campi estivi sospesi in due Comuni

La decisione è stata presa nell'ottica di contenere la diffusione del virus dai sindaci di Firmo e Roseto Capo Spulico 

373
di Redazione
21 luglio 2021
13:00
Una panoramica di Firmo
Una panoramica di Firmo

Aumentano i contagi e alcuni sindaci sospendono, in via precauzionale, i campi estivi dei ragazzi. E' quanto accaduto a Firmo e a Roseto Capo Spulico. Il primo cittadino di Firmo Pino Bosco, alla luce della positività riscontrata in tre persone, tra cui un minore, al fine di contenere la diffusione del Covid, con un'ordinanza contigibile e urgente, ha disposto la sospensione temporanea e in via precauzionale della "Estate ragazzi", evento ludico-ricreativo a cui partecipano gran parte delle ragazze e dei ragazzi del Comune italo-albanese.

«In ragione della diffusione del virus - si legge nell'ordinanza - occorre adottare ogni idonea misura volta a contenere il rischio di contagio della popolazione, prevedendo misure a carattere preventivo e precauzionale». Analogo provvedimento è stato adottato dal sindaco di Roseto Capo Spulico Rosanna Mazzia. Nel comune dell'Alto Jonio cosentino sono 6 attualmente le persone, tra cui un ospite in vacanza, risultate positive al tampone antigenico. «Considerata la giovanissima età di alcuni positivi - ha scritto in un post pubblicato su facebook Mazzia - abbiamo ritenuto opportuno sospendere a scopo precauzionale il Campus Estivo per evitare possibili rischi per i nostri piccoli partecipanti. In pochissimi giorni abbiamo potuto toccare con mano la contagiosità di questo virus, che possiamo fermare solo mantenendo alta l'attenzione. Vi invitiamo a tenere comportamenti responsabili e a evitare assembramenti».


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top