Covid Corigliano-Rossano, i dati continuano a preoccupare: 46 ricoveri in ospedale

In città oggi reegistrati 33 contagi. Nelle ultime ore deceduto un uomo di 50 anni. Si lavora per il reparto di Medicina d’urgenza

1
di Matteo Lauria
20 aprile 2021
18:51
Percorso Covid all’aperto
Percorso Covid all’aperto

La curva dei contagi tende sempre più ad abbassarsi, nelle ultime 24 ore nella Sibaritide si rinvengono numeri minimali. In questi ultimi giorni la città di Corigliano-Rossano presenta dati altalenanti, ma oggi è tornata alla media solita: +33 contagi. È il dato complessivo degli ultimi 30 giorni che continua a preoccupare: 706 positivi e 19 morti. 

Sul fronte ospedaliero il nuovo reparto Covid del Nicola Giannettasio contabilizza 36 degenze su 38. L’Intensiva ospita tre pazienti Covid, e 7 il pronto soccorso per un totale complessivo di 46 pazienti Covid, provenienti da tutta la provincia di Cosenza.


Nelle ultime ore è deceduto un uomo di 50 anni di Terranova da Sibari, era ricoverato nel reparto Covid. Nel frattempo si sta lavorando per l’attivazione della medicina d’urgenza al primo piano, l’ala che prima ospitava il Polo Covid. Qui sono previsti 8 posti-letto per acuti – Covid (fino a quando ci sarà la pandemia) e 4 di Obi (Osservatorio di breve intensiva). Sono partite le richieste per le strumentazioni,  arredi e suppellettivi. E, soprattutto, la copertura del personale medico, paramedico e ausiliario. Rimane invece aperta la criticità, al momento irrisolvibile, del percorso dedicato dal reparto Covid all’Intensiva che prevede un tratto all’aperto nel quale i pazienti vengono esposti alle intemperie.  

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top