Covid Cosenza, sacerdote celebra la messa poi scopre di essere positivo

Chiusa per sanificazione la chiesa di San Giuseppe a Serra Spiga: sabato scorso la funzione è stata celebrata dal neo catecumenale don Trinidad. Subito dopo ha scoperto di aver contratto il coronavirus

831
di Salvatore Bruno
25 gennaio 2021
10:20

Sabato scorso, 23 gennaio, ha concelebrato la messa nella chiesa di San Giuseppe a Serra Spiga, uno dei quartieri popolari di Cosenza. Poi don Trinidad, sacerdote neo catecumenale in arrivo da Fuscaldo, ha scoperto di essere positivo al Covid-19.

Tampone rivelatore

Si è sottoposto a test rapido antigenico dopo avere appreso che alcune persone con cui era entrato in contatto nei giorni precedenti avevano a loro volta contratto il coronavirus. Adesso è in isolamento, in attesa della conferma del tampone molecolare.


Isolamento fiduciario

Don Trinidad ha celebrato la messa insieme a don Luigi Bova, rettore del seminario di Rende, il quale si è autonomamente posto in isolamento, nonostante sia risultato negativo ad un primo tampone veloce. Negativo anche il parroco don Emanuele Mastrilli, anche lui in quarantena fiduciaria. In una nota la parrocchia ha sottolineato come i sacerdoti abbiano rispettato «come viene sempre fatto, tutte le norme di sicurezza indossando costantemente la mascherina e igienizzando con regolarità le mani».

Chiusura per sanificazione

«Don Trinidad - si legge ancora nel comunicato diffuso ai fedeli - non ha distribuito l'eucarestia e non è stato in contatto con le specie eucaristiche». Per precauzione la chiesa rimarrà chiusa due giorni per una sanificazione.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top