Ore drammatiche

Covid Cosenza, si sono aggravate le condizioni della bimba di 6 mesi: è stata intubata

Alla piccola è stata diagnosticata una polmonite interstiziale da coronavirus. Nella provincia bruzia il 26 per cento del totale dei nuovi positivi individuati negli ultimi giorni sono minorenni (ASCOLTA L'AUDIO)

di Salvatore Bruno
17 dicembre 2021
15:23

Si sono aggravate le condizioni della piccola di sei mesi affetta dal Covid 19, ricoverata in terapia intensiva pediatrica all'Annunziata di Cosenza per una polmonite interstiziale. I sanitari sono stati costretti ad intubarla. Il coronavirus ha parzialmente compromesso il sistema respiratorio della neonata, costantemente monitorata dai medici.

Ore di angoscia e di speranza

Anche i genitori, benché entrambi vaccinati, sono risultati positivi. La famiglia è residente nella località Pedace di Casali del Manco. In queste ore in cui l'angoscia si mescola alla speranza, l'amministrazione comunale e tutta la comunità si è stretta intorno ai familiari della bambina. Gli ultimi dati diffusi dall'Asp di Cosenza confermano la presenza in tutta la provincia, di un'alta concentrazione di casi riguardanti minorenni: si tratta del 26 percento del totale dei nuovi positivi individuati negli ultimi giorni. Di questi oltre la metà sono di età compresa tra i sei e i dodici anni, ovvero quella fascia di età scolare ammessa alla vaccinazione solo da due giorni e quindi ancora non protetta.


Scuole riaperte a Luzzi

Intanto il Tar della Calabria ha decretato la ripresa delle attività didattiche in presenza nelle scuole di Luzzi che il sindaco Umberto Federico aveva chiuso in via cautelativa dopo l'escalation di contagi nei giorni scorsi. Il Tribunale Amministrativo ha accolto il ricorso depositato da ventuno genitori contro l'ordinanza sottoscritta dal primo cittadino. Da domani quindi, tornerà il suono della campanella.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top