Emergenza pandemia

Covid, madre e figlio ricoverati in terapia intensiva a Cosenza: si aggravano le loro condizioni

Al momento nell'ospedale dell'Annunziata sono occupati 13 postazioni in rianimazione su 19 disponibili e tutti i 35 posti letto dell'area medica

955
di Salvatore Bruno
22 dicembre 2021
10:25

L’ultimo bollettino diffuso dall’Asp di Cosenza riferisce di 8 persone ricoverate in terapia intensiva all’Annunziata per Covid. Tra queste vi sono anche una donna e il figlio 45enne. In particolare l’uomo è in cura nella rianimazione del nosocomio bruzio già da alcuni giorni per le condizioni critiche in cui versa.

Ieri anche la madre, 70enne, è stata ricoverata nel medesimo reparto per l’aggravarsi del quadro clinico. Entrambi, secondo quanto si è appreso, risiedono nell’area jonica cosentina.


Sono dell’area jonica cosentina anche altri due stretti congiunti ricoverati al Polo Covid del Giannettasio di Rossano. Si tratta di un padre e del figlio. Le loro condizioni sono definite complesse tanto che i sanitari starebbero valutando anche per loro il trasferimento in rianimazione. 

L'85% dei ricoverati non è vaccinato

Nell'ospedale dell'Annunziata di Cosenza, al momento, sono occupati 13 postazioni di terapia intensiva su 19 e tutti i 35 posti letto dell'area medica. Tre persone sono in attesa di essere allocate in reparto e probabilmente saranno trasferite a Cetraro dove l'Asp sta provvedendo ad aprire altri posti letto per pazienti Covid. Di questi, secondo quanto si apprende da fonti interne, l'85% non è vaccinato

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top