Covid, nel Cosentino reparti pieni: l’Asp corre ai ripari e attiva 12 nuovi posti letto

Riconvertito il reparto di medicina dell'ospedale di Cetraro. Sale così a 78 il numero dei postazioni per pazienti con coronavirus allestiti dall’Azienda sanitaria. Altri 34 saranno disponibili nei prossimi giorni

100
di Salvatore Bruno
31 marzo 2021
18:04
L’ospedale di Cetraro dove l’Asp ha reso disponibili nel complesso, 32 posti letto per pazienti Covid
L’ospedale di Cetraro dove l’Asp ha reso disponibili nel complesso, 32 posti letto per pazienti Covid

L’afflusso sistematico in pronto soccorso di pazienti con coronavirus, sintomatici e bisognosi di cure ospedaliere, ha costretto l’Asp di Cosenza a reperire con urgenza ulteriori posti letto Covid nei presidi territoriali.

Nuovo reparto a Cetraro

In particolare, informa una nota diffusa dall’Azienda Sanitaria, in virtù del peggioramento della situazione epidemiologica e la necessità di assicurare un’assistenza adeguata agli ammalati, si è proceduto con urgenza alla trasformazione del reparto medicina di Cetraro in medicina-Covid. Il nosocomio della cittadina tirrenica ha così raggiunto una ricettività complessiva di 32 posti letto: venti precedentemente allestiti e dodici appunto, convertiti quest’oggi.


78 posti in tutta la provincia

Sale così a 78 il numero complessivo dei posti letto per pazienti Covid ricavati nella provincia e così distribuiti: 18 al Giannettasio di Rossano, 16 al Beato Angelo di Acri, 12 di sub-intensiva ricavati nell’Hub dell’Annunziata oltre ai già citati 32 di Cetraro. 

Sub-intensiva a Rogliano

Nei prossimi giorni inoltre, vi sarà un nuovo incremento, con l’attivazione di altri 22 posti nello spoke di Corigliano-Rossano e di 12 posti di sub-intensiva all’ospedale di Rogliano.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top