Covid, nel Cosentino sette punti vaccinali prenotabili con la piattaforma informatica

Il sistema telematico sostituirà progressivamente quello telefonico. Intanto l'Asp ingaggia 23 vaccinatori sperando in forniture più consistenti: questa mattina sono arrivate appena 900 dosi di Moderna

111
di Salvatore Bruno
17 marzo 2021
23:11
Vaccini Pfizer in attesa di essere somministrati
Vaccini Pfizer in attesa di essere somministrati

La Regione ha attivato la piattaforma per prenotare i vaccini ma non tutti hanno letto tra le avvertenze che in questa fase è accessibile soltanto agli ottuagenari. Si è così determinato per tutto il pomeriggio un inutile assalto al sistema da parte di utenti ricadenti in altre categorie, che hanno vanamente cercato di procedere con la registrazione, per ora aperta esclusivamente ai nati prima del 1941.

Un quinto delle dosi

In provincia di Cosenza sono stati individuati sette punti vaccinali accessibili con prenotazione telematica: Aprigliano, Amantea, Paola, Castrovillari, Rende, Corigliano e Rossano dove si potrà ricevere il prodotto Pfizer o Moderna. Il numero di prenotazioni dipenderà dalla disponibilità del farmaco, per il momento pari ad un quinto delle forniture settimanali. Questo per mantenere una scorta da destinare ai richiami ma anche agli over 80 già prenotati telefonicamente attraverso la Centrale Operativa Territoriale o per il tramite dei comuni.


In attesa di Astrazeneca

Eventuali dotazioni più consistenti di vaccino dovrebbero poi consentire di allargare presto la platea anche alle persone fragili e vulnerabili, mentre se dovesse arrivare lo sblocco per le somministrazioni di Astrazeneca alla piattaforma potranno prenotarsi anche le altre categorie indicate come prioritarie, ovvero il personale scolastico, le forze dell’ordine e le altre categorie dei servizi essenziali. Progressivamente la piattaforma telematica sostituirà integralmente le prenotazioni telefoniche e dal sistema si potrà accedere non solo ai sopracitati sette punti vaccinali, ma a tutte le postazioni allestite sul territorio.

Briciole di Moderna

Intanto la penuria di vaccini sta rallentando ovunque le somministrazioni, facendo saltare anche appuntamenti già programmati con i richiami. Questa mattina poco prima delle ore 6,00 sono state consegnate 900 dosi di Moderna alla farmacia dell’ospedale di Castrovillari. Duecento resteranno nel Distretto dell’Esaro Pollino per prime e seconde dosi. Le altre saranno distribuite negli altri distretti dell’Asp di Cosenza secondo necessità.

Vaccinatori aggiuntivi

Auspicando l’arrivo delle 13mila dosi settimanali richieste dall’Azienda Sanitaria di Cosenza per poter procedere speditamente con il trattamento di immunizzazione, l’Asp ha pure selezionato 23 vaccinatori da impiegare per somministrare le dosi. Inoltre l’ente ha finalmente impegnato le somme per il pagamento dei medici in servizio nelle Usca, una cinquantina circa, molti dei quali da novembre scorso non hanno ancora visto il becco di un quattrino.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top