Covid, nella Sibaritide contagi ancora su: a Corigliano Rossano 70 nuovi positivi

A Crosia 144 casi e 2 decessi negli ultimi 30 giorni, preoccupante anche la situazione di Cariati. Si è in attesa dell’esito dell’incontro voluto dal sindaco Stasi con i vertici di Asp e Prefettura 

145
di Matteo Lauria
12 aprile 2021
19:28

I dati trasmessi dall’Asp di Cosenza lungo il territorio jonico si confermano preoccupanti. Nella sola città di Corigliano-Rossano sono 70 i positivi al Covid nelle ultime 24 ore processati dal laboratorio di Microbiologia, per un totale complessivo, nell'ultimo mese, di 699 contagi. Il bilancio dei decessi sale a 65 dall’inizio della pandemia.

Crosia presenta numeri anch’essi degni di attenzione: 144 contagi e 2 decessi negli ultimi 30 giorni. Tre morti e 129 contagi a Cariati. Nell’Alto Jonio, Albidona, Cassano e Terranova sono i comuni in cui la curva epidemiologica è da tenere sotto osservazione.


Si è in attesa dell’esito dell’incontro voluto dal sindaco Flavio Stasi, nella qualità di presidente della conferenza dei sindaci, con i vertici dell’Asp, altri sindaci e un delegato della Prefettura. Per il momento nulla è trapelato. Quel che è certo è che il commissario dell’Asp, Vincenzo La Regina, mira a reperire nuovi posti letto, così come ha ribadito questa mattina nel corso di un incontro a Rossano con i direttori delle divisioni.

Tra le ipotesi prospettate la conversione dei quattro posti di Rianimazione in Intensiva Covid, oltre agli altri sei di sub-intensiva verso cui si sta lavorando.

 

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top