Covid, Nocera invoca la zona rossa: intanto il sindaco “chiude” il paese

I casi accetati sono 42 ma si attende l'esito di 57 tamponi. Nel frattempo il primo cittadino corre ai ripari mettendo i lucchetti ai luoghi di possibile aggregazione, dalle piazze alle chiese

786
di Tiziana Bagnato
15 aprile 2021
14:57

Nocera chiede la zona rossa. L’aumento progressivo dei contagi degli ultimi giorni preoccupa il sindaco Antonio Albi che ha così richiesto al dipartimento Protezione Civile la chiusura totale del paese. Al momento i positivi accertati sono 42 su una popolazione di circa 5mila abitanti ma si attende l’esito di 57 tamponi.

L’Asp non ha ancora consegnato gli esiti di alcuni dei test per i quali già nello scorso fine settimana il primo cittadino aveva lamentato ritardi e inadempienze. Nel frattempo Albi corre ai ripari con un’ordinanza che contiene misure straordinarie e urgenti per il contenimento del contagio da Covid 19.


In particolare, viene adottato «il divieto di sosta e di ogni forma di assembramento in luoghi, pubblici o aperti al pubblico di persone, anche singolarmente, e quindi rapporti diretti che possono favorire la diffusione del virus in tutti i luoghi aperti (piazze e larghi urbani, ville comunali, attrezzate urbane ed extraurbane) e, soprattutto sulla piazza San Giovanni, piazza Giovanni Paolo II , sul lungomare S. Francesco di Paola e su tutte le strade principali, il divieto di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di aggregazione, in luogo pubblico e i luoghi di culto, al fine di scongiurare la diffusione dell’epidemia da Covid 19».

Il provvedimento prevede anche «la chiusura totale del mercato settimanale che si tiene a Nocera Paese il martedì e a Nocera Marina il venerdì; la chiusura delle chiese presenti sul territorio del comune di Nocera Terinese e la chiusura del cimitero comunale».

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top