Covid, preoccupa Corigliano-Rossano: ieri altri 52 contagi e posti letto esauriti

Nell’ultima settimana nella Sibaritide registrati complessivamente 273 casi positivi. Si lavora sul fronte delle vaccinazioni

 

227
di Matteo Lauria
15 marzo 2021
09:50

Il clima di preoccupazione rimane nella Sibaritide e, in particolare, a Corigliano-Rossano. La precauzione della zona arancione rinforzata, se rispettata in tutte le sue sfumature, potrà produrre effetti a partire dalla prossima settimana.

Nel frattempo i dati permangono in linea con altri comuni calabresi al di sopra della media nazionale. Nella sola giornata di ieri il principale centro jonico ha fatto registrare 52 nuovi casi. Posti letto Covid esauriti e anche in Rianimazione e nelle intensive.


Nella Sibaritide nell’ultima settimana i casi sono stati 273, 55 dei quali ricoverati in Ospedale. Da sottolineare l’ondata che investe i minori: 38. A complicare le attività di monitoraggio del contagi la macchina dei tamponi sospesa al Nicola Giannettasio. 

Per quanto attiene i vaccini, alle falle organizzative si aggiunge il problema delle modiche quantità delle somministrazioni. «Fino ad oggi nell'Asp di Cosenza, osserva il direttore sanitario Martino Rizzo, sono state vaccinate 18.043 persone, ed hanno ricevuto la prima dose 46.957 persone».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top