Covid: ritorno in zona arancione per Acri, San Giovanni in Fiore nel cosentino e Cutro nel crotonese

Decade oggi l'ordinanza dello scorso 26 aprile con la quale il presidente ff Spirlì aveva prorogato nei tre comuni la zona rossa per altri 7 giorni

410
di Francesco Spina
4 maggio 2021
09:19
Acri
Acri

Acri, San Giovanni in Fiore nel cosentino e Cutro nel crotonese ritornano in zona arancione. Decade infatti l’ordinanza n.29 del 26 aprile con la quale il presidente ff Spirlì aveva prorogato per altri 7 giorni le disposizioni dell’ordinanza n.23/2021 che istituiva la “zona rossa” nei 3 comuni.

Casi in diminuzione ad Acri 

Negli ultimi 7 giorni si è registrata una diminuzione dei contagi che hanno visto Acri chiudere la settimana con appena 13 nuovi casi. Nell’ultima comunicazione del sindaco Pino Capalbo nel comune del cosentino risultano essere 52 i pazienti attualmente positivi. Lo stesso Capalbo ha ordinato, però, nella giornata di ieri, la chiusura fino al 6 maggio dell’istituto comprensivo “San Giacomo – Là Mucone”, ubicato nella popolosa frazione di San Giacomo d’Acri. Qui la quarantena obbligatoria imposta ad alcuni alunni ha portato alla sospensione delle attività didattiche in presenza in attesa dell’esito dei tamponi.   


Qui San Giovanni in Fiore

Zero nuovi casi di positività a San Giovanni in Fiore, dove nell’ultima comunicazione fatta dal sindaco Rosaria Succurro si registrano anche 18 guariti. Nella città silana il totale dei pazienti attualmente positivi è di 139 e nell’ultima settimana sono stati registrati 25 casi, al di sotto della soglia di 45 ritenuta a rischio dall’Asp.

Il messaggio della Succurro

«Auguro ai commercianti della città buona apertura e buon lavoro, confermando loro la piena vicinanza dell'intera amministrazione comunale – scrive il sindaco di San Giovanni in Fiore -. Sono contenta per tutti, ma raccomando sempre cautela, vigilanza e responsabilità».

Qui Cutro

In zona arancione ritorna anche Cutro. Nel comune del crotonese alla data del 3 maggio sono 94 i casi di pazienti positivi al covid-19. Erano 178 lo scorso 27 aprile

Comuni in zona rossa

Dopo le ordinanze firmate dal presidente ff Nino Spirlì, sono diversi i comuni ancora in zona rossa: fino al 13 maggio il comune di Montalto Uffugo (in provincia di Cosenza) e la frazione Paravati di Mileto (Vibo Valentia); fino al 10 maggio Rocca Imperiale, nel Cosentino e Belvedere Spinello (in provincia di Crotone) fino al 17 maggio.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top