Crisalide, assolto avvocato accusato di avere rivelato informazioni riservate

Il professionista lametino Gianluca Careri, secondo l’accusa, avrebbe fornito al presunto capo cosca Antonio Miceli elementi di indagine 

10
di T. B.
17 luglio 2019
18:05

E’ stato assolto con formula piena, perché il fatto non sussiste, l’avvocato lametino Gianluca Careri accusato nell’ambito dell’inchiesta Crisalide di avere divulgato informazioni relative a un processo penale. Il pm Elio Romano aveva chiesto uno anno e quattro mesi di carcere ma le accuse a carico di Careri, difeso dall’avvocato Francesco Gambardelle, sono cadute.


La vicenda riguarda alcune presunte informazioni che Careri avrebbe fornito al presunto reggente della cosca Torcasio Antonio Miceli e inerenti un procedimento penale riguardante Piero De Sarro e Luigi Vincenzini. Entrambi coinvolti nell’operazione Crisalide, ma il primo ancora sotto processo e il secondo condannato. Secondo alcune intercettazioni telefoniche tra Miceli e Careri, il primo avrebbe fatto pressioni sull’avvocato affinchè De Sarro e Vincenzini, seguendo le indicazioni impartitegli, lo nominassero legale di fiducia ma, soprattutto, avrebbe chiesto al legale informazioni sul processo. Accuse poi cadute con l’assoluzione con formula piena del legale.


 

LEGGI ANCHE: Crisalide, in primo grado 43 condanne e 9 assoluzioni

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top