Crotone, collina deturpata per costruire villette abusive: due denunce

Finanzieri e carabinieri forestali hanno bloccato lo sbancamento di un terreno finalizzato alla costruzione di edifici seppur senza alcuna autorizzazione. Sequestrata l'intera area e tre mezzi

5
di Redazione
23 febbraio 2021
08:38

Guardia di finanza e carabinieri forestali sono intervenuti a Crotone per bloccare dei lavori che rischiavano di deturpare una collina al fine di costruire delle villette senza avere alcuna autorizzazione.

I militari, individuata l’area ove stavano avvenendo dei lavori sospetti, sono intervenuti bloccando i lavori di escavazione terra in corso. Sono state deferite alla competente Autorità Giudiziaria due persone, ritenute responsabili della realizzazione di opere risultanti totalmente prive di titoli autorizzativi.


I soggetti individuati avevano realizzato sbancamenti su di un’area di circa 1.500 metri quadrati in agro del comune di Crotone, per un’altezza di circa 3 metri, ammassando 700 metri cubi di terra all’interno del sito stesso. L'intervento dei militari ha impedito ulteriori danni ambientali e l’irreversibile deturpazione dello stato dei luoghi.

Dalle successive indagini è emerso che i lavori erano finalizzati alla successiva realizzazione di villette, nonostante la caratterizzazione agricola del fondo e in totale assenza di titoli autorizzativi. I militari operanti hanno proceduto al sequestro dell’intera area, di due automezzi pesanti da carico e dell’escavatore utilizzato per l’esecuzione dei lavori.

A carico del proprietario del terreno e del rappresentante legale dell’azienda proprietaria dei mezzi è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Crotone, per violazione delle prescrizioni autorizzative in materia edilizia. Un lavorante sorpreso sul luogo al momento dell’intervento è risultato essere in nero e beneficiario di reddito di cittadinanza.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio