Crotone, dissequestrato il cantiere dove morirono tre operai

La Procura di Catanzaro ha tolto i sigilli alla struttura di viale Magna Grecia dove tre lavoratori furono travolti dal crollo di un muro

7
13 giugno 2018
16:42

La Procura della Repubblica di Crotone ha dissequestrato il cantiere su viale Magna Grecia, dove il 5 aprile scorso si verificò il tragico incidente sul lavoro che causò la morte di tre operai, Giuseppe Greco, di 51 anni, Mario De Meco (56), entrambi di Isola Capo Rizzuto, e del romeno Dragos Petru (35), travolti dal crollo di un muro.

I sigilli sono stati tolti questa mattina dagli ufficiali di Polizia giudiziaria che hanno eseguito un decreto di restituzione di cose sequestrate firmato dal titolare dell'indagine, il sostituto procuratore Andrea Corvino. Non è più necessario mantenere il sequestro ai fini della prova in quanto gli accertamenti sui luoghi da parte dei periti sono stati completati. Con l'apertura del cantiere ripartono, comunque sulla base delle cautele e delle prescrizioni imposte dai periti, i lavori per l'ampliamento del lungomare.


 

 

LEGGI ANCHE

https://lacnews24.it/cronaca/incidente-lavoro-crotone-crollo-muro-evitabile_50893/

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top