Cosenza, ruba il bambinello in Chiesa ma un carabiniere in pensione la convince a restituirlo

Curioso furto nella chiesa del Crocifisso di Cosenza. Protagonista una donna affetta da cleptomania

di Salvatore Bruno
27 dicembre 2017
18:59

Soffre di un disturbo di cleptomania, secondo quanto si è appreso, la donna di circa sessant’anni che nella mattinata di Natale aveva rubato il bambinello Gesù dal presepe esposto nella chiesa del Crocifisso della Riforma. La signora è stata rapidamente identificata grazie alle immagini della videosorveglianza. Nel giorno di Santo Stefano era tornata con una busta di plastica per asportare anche altre statuette della natività.

 

Con discrezione e delicatezza è stata però intercettata dal guardiano del convento, padre Antonello Castagnello, e dal luogotenente dei carabinieri in pensione, Cosimo Saponangelo. Proprio Saponangelo ha convinto l’inconsueta ladra a desistere dal proprio intento e a restituire il Gesù proponendo uno scambio con un’altra statuetta simile ma di dimensioni più piccole. Restituita anche la mangiatoia in cui il bambinello era adagiato.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio