La genialata

Dall’elicottero santini elettorali e mascherine in mare: l’inquinante trovata di un leghista cosentino

É accaduto questa mattina su alcune spiagge del litorale dell'Alto ionio cosentino. Sui bagnanti una pioggia di mascherine chirurgiche inserite in una bustina di cellophane con tanto di biglietto pro-Lega (ASCOLTA L'AUDIO)

di Redazione
15 agosto 2021
15:59

Sarà capitato un pò a tutti sognare una pioggia di soldi dal cielo. Un desiderio spesso divenuto realtà, solo nel mondo del cinema dove non mancano le scene di elicotteri e velivoli vari, impegnati a dispensare banconote dall’alto. In epoca pandemia a piovere dai cieli calabresi non sono banconote o monetine ma mascherine chirurgiche e santini elettorali.

La pioggia di santini elettorali

Quanto accaduto stamattina su alcune spiagge dell’alto Ionio cosentino ha quasi dell’incredibile, oltre che dell’assurdo. Sui cieli di Marina di Albidona e Trebisacce,  ma anche a Rossano-Corigliano, Villapiana ed altri comuni, un elicottero che volava a bassa quota, ha lanciato dall’alto sugli spiaggiati mascherine chirurgiche inserite in una bustina di cellophane con tanto di santino elettorale. “Lega Salvini. Leo Battaglia”, si legge sul biglietto inserito nella bustina.


Sorrisi e indignazione

Tra gli ombrelloni dei "ferragostiani" c’è chi sorride notando la goliardica campagna elettorale, chi invece protesta, soprattutto per il fatto che alcuni degli “omaggi” sono finiti direttamente in mare, inquinando dunque le acque dello Jonio.

«Domenica di Ferragosto, Alto Jonio cosentino. Ore 12. Un elicottero a bassa quota vola sulle spiagge. Temiamo tutti ci sia un incendio. Invece scarica – e la maggior parte ovviamente finisce in mare - bustine di plastica contenenti una mascherina chirurgica con questa scritta:“Lega Salvini. Leo Battaglia”. Ignobile forma di pubblicità politica. Non c’è limite alla strafottenza e al cattivo gusto. ovviamente ho segnalato a chi di dovere», scrive su facebook Alessia Alboresi, consigliere comunale di Corigliano Rossano. 

«Questa mattina, domenica di ferragosto, nell’Alto Jonio cosentino, un elicottero a bassa quota vola sulle spiagge e scarica in mare ed in spiaggia bustine di plastica contenenti una mascherina chirurgica con la scritta "Lega Salvini, Leo Battaglia" ed il simbolo della Lega, che invece di inquinare mare e spiagge, dovrebbe, visto che è al governo regionale, far funzionare i depuratori per il mare e smaltire i rifiuti. Questo governo regionale è una vera e propria emergenza nazionale, manca tutto, a cominciare dall’acqua. Il governo in Calabria, a guida Spirlì, fortemente sostenuto da Occhiuto oggi candidato alla guida della Regione Calabria, dovrebbe risarcire i calabresi e chiedere scusa, invece di oltraggiare il mare già ferito dalla loro assoluta incapacità di governare».  Lo afferma Luigi de Magistris, candidato presidente alla Regione Calabria.

Le trovate elettorali

Una strana, quanto discutibile ed inquinante trovata elettorale che potrebbe essere stata organizzata da Leo Battaglia, tra i candidati alla carica di consigliere regionale con la lista della Lega. Il politico non è nuovo a queste strane trovate, nel mese di febbraio per la festa degli innamorati aveva fatto stampare un cartellone con una dichiarazione d'amore per il leader del Carroccio.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top