Vigile del fuoco deceduto, cordoglio del sindaco e della Chiesa cosentina

Messaggi di preghiera e solidarietà per la prematura scomparsa di Bonaventura Ferri, vittima del coronavirus: «Notizia che rattrista, vicinanza alla famiglia ed al comando provinciale del corpo» 

di Salvatore Bruno
13 aprile 2020
20:34
95

L’Arcivescovo di Cosenza-Bisignano, monsignor Francesco Nolè, si è detto vicino, con le proprie preghiere, alla famiglia del capo reparto dei vigili del fuoco Angelo Bonaventura Ferri, deceduto a 51 anni a causa del Coronavirus.

La vicinanza del Presule

Il presule cosentino ha manifestato il proprio cordoglio anche al comando provinciale di Cosenza del corpo, colpito da questa triste vicenda. «Ci sono categorie sociali – si legge nella nota della Diocesi - sempre pronte a dare il meglio in ogni tipo di emergenza sociale. Sempre in prima linea, i vigili del fuoco esprimono l’anima vera del popolo italiano e la grande capacità di solidarietà e di attenzione a chi è nel bisogno».

Il messaggio del sindaco

«La notizia ci rattrista enormemente – ha commentato il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto – Giungano alla moglie e alla famiglia, profondamente colpite negli affetti più cari, i sentimenti della mia più affettuosa vicinanza, insieme a quelli dell’intera comunità cosentina. Parimenti, rivolgo un pensiero di eguale vicinanza a tutti i suoi colleghi e all’intero corpo dei vigili del fuoco, a cominciare dal Comandante provinciale».

Impegno in prima linea

«In questo triste momento mi preme ricordare - ha concluso Occhiuto - le qualità umane e professionali del nostro concittadino, da sempre impegnato in prima linea nell’assolvimento del suo dovere cui si dedicava con grande impegno ed onorando la divisa in ogni istante della sua meritoria attività».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio