Denise Pipitone, si cerca a Scalea la bimba che scomparve nel 2004: controlli su una famiglia rom

Una ragazza del posto è stata accompagnata in caserma per accertamenti e verifiche. L’operazione ordinata dalla Procura di Marsala, titolare dell’inchiesta sulla bambina sparita nel nulla 17 anni fa a Mazara del Vallo (ASCOLTA L'AUDIO)

di Francesca  Lagatta
10 maggio 2021
22:22
La caserma dei carabinieri di Scalea. Nel riquadro Denise Pipitone
La caserma dei carabinieri di Scalea. Nel riquadro Denise Pipitone

Nella giornata di oggi, i carabinieri di Scalea hanno condotto dei controlli in merito alla scomparsa di Denise Pipitone, avvenuta nel 2004 da Mazara del Vallo. I controlli sono stati effettuati su una famiglia rom del posto alla presenza di numerose forze dell'ordine.

In particolare, è stata individuata una giovane, a quanto si apprende molto somigliante alla bimba scomparsa 17 anni fa. L'operazione è stata condotta su disposizione della Procura di Marsala, che di recente ha riaperto un fascicolo sulla vicenda.


La segnalazione di un cittadino

A segnalare la presenza della giovane, un cittadino del posto, che avrebbe visto la ragazza in compagni di alcune persone di etnia rom a passeggio nel centro della cittadina tirrenica. Informata la procura di Marsala, i carabinieri si sarebbero diretti verso via Repubblica per svolgere i controlli del caso. La notizia si è diffusa rapidamente, ma in un primo momento si è pensato a una fake news.

L'arrivo in caserma

La giovane individuata dai carabinieri è stata portata in caserma, dove è rimasta alcune ore a disposizione delle autorità giudiziarie. A causa della delicatezza della vicenda, le bocche sono cucite e non emergono ulteriori particolari, ma da fonti accreditate si apprende che la ragazza ha già lasciato la caserma, circostanza che potrebbe far pensare a un nulla di fatto.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top