Traffico di droga e conti bancari hackerati: 18 persone arrestate a Reggio Calabria

VIDEO-NOMI| Operazione dei carabinieri in diverse città italiane coordinata dalla Procura reggina. Nel mirino lo spaccio di stupefacente e la frode verso centinaia di correntisti

143
di Redazione
7 agosto 2019
06:46
La conferenza stampa
La conferenza stampa

È in corso dalle prime ore di questa mattina un’operazione dei Carabinieri a Reggio Calabria ed in altre città italiane, coordinata dalla Procura reggina, in esecuzione di due ordinanze di custodia cautelare a carico di 18 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di droga, riciclaggio e detenzione illegale di armi.


Le indagini hanno accertato l’operatività di due organizzazioni criminali, una operante nel traffico di droga destinata al mercato del capoluogo calabrese, con predilezione per i locali della movida reggina, l’altra attiva nel riciclaggio dei proventi illeciti realizzati attraverso l’acquisizione fraudolenta delle credenziali di accesso da quasi 200 correntisti convinti di essere contattati dalla propria banca.


Le due indagini sono accomunate dal sistema prevalente utilizzato per riciclare il denaro, attraverso terzi compiacenti (oltre 100 identificati) che, in cambio di piccole somme, mettevano a disposizione dell’organizzazione rapporti di conto corrente a proprio nome dove far confluire i proventi dello spaccio o indirizzare i bonifici disposti illegalmente.
I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che il Procuratore di Reggio Calabria, dott. Giovanni Bombardieri, terrà alle ore 10.30 presso il Comando Provinciale Carabinieri reggino.

 

 Nell'ambito dell'inchiesta "Random" sono finiti in carcere:

1. Francesco Lonano, nato a Tropea il 03.01.1968;
2. Antonio Massimo Condello, nato a Reggio Calabria il 22.04.1971, detenuto nella casa circondariale di Reggio Calabria “G. Panzera”;
3. Davide Divino, nato a Reggio Calabria il 01.12.1987;
4. Reda Elanakdi, nato in Marocco il 18.04.1982;
5. Luca Adornato, nato a Reggio Calabria il 07.12.1979;
6. Lahchen Najih alias “Mouassine”, nato in Marocco il 27.01.1987;
7. Mansour Mbengue alias “Pogba”, nato in Senegal il 10.02.1987;
8. Giuseppe Campicelli, nato a Reggio Calabria il 07.02.1979;


Agli arresti domiciliari invece:


9. Demetrio Condello, nato a Reggio Calabria il 14.08.1996;
10. Antonia Condello, nata a Reggio Calabria il 07.07.1998;
11. Annunziata Elisabetta Foti, nata a Reggio Calabria il 28.05.1966;
12. Silvia Lipari, nata a Melito Porto Salvo il 12.07.1985;
13. Naim Faouzi, nato in Marocco il 18.12.1983;
14. Salvatore Lonano, nato a Tropea il 08.02.1992;
15. Youssef Rachid alias “Italia Uno”, nato in Marocco il 20.06.1969;

 

Nell'ambito dell'inchiesta "Fullones" invece sono in carcere:


Luca Adornato (coinvolto anche nell'inchiesta Random), nato a Reggio Calabria il 07.12.1979;
Mihail Cristinel Besleaga, nato in Romania il 28.10.1973;
Biagio Carannante, nato a Bacoli (NA) l’01.01.1967;
Francesco Lonano (coinvolto anche nell'inchiesta Random), nato a Tropea il 03.01.1968;
Martino Marcello Rossi, nato a Lamezia Terme (CZ) il 26.05.1971

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio