Citta’ metropolitana

Edilizia scolastica, 200 milioni di euro di investimenti nel Reggino: ecco tutti gli interventi

VIDEO | In occasione della conferenza stampa sono stati illustrati i dettagli sui lavori in oltre trenta gli edifici scolastici di proprietà della Metrocity

56
di Anna Foti
23 dicembre 2021
18:10

«Oltre duecento milioni di euro: mai la Città Metropolitana reggina aveva pianificato e progettato interventi per un simile importo. Una sfida che tutto il settore, impegnato al massimo, saprà cogliere e valorizzare». Il dirigente del settore Edilizia di palazzo Alvaro, sede della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Giuseppe Mezzatesta, si è speso per sottolineare il lavoro del suo settore che ha intercettato risorse ingenti e importanti per intervenire in modo incisivo sulle scuole secondarie di secondo grado del territorio metropolitano. Scuole che già sono tutte georeferenziate e su cui è stata avviata un’attività di razionalizzazione funzionale ed esigenziale degli spazi interni.

Un piano di interventi di oltre duecento milioni di euro

Presentato, infatti, in occasione di un incontro con la stampa, il piano di Edilizia scolastica della Città Metropolitana di Reggio Calabria. Oltre 200 milioni di euro, fondi ministeriali poi convogliati nel Pnrr e in minima parte anche regionali e metropolitani, per interventi sul sistema degli edifici scolastici nell'intero comprensorio metropolitano, da appaltare nella percentuale del 70%-80% entro dicembre 2022 e da realizzare entro la primavera del 2026. Finanziate finora la verifica di quasi la metà delle scuole secondarie di secondo grado di competenza dell’ente e delle relative progettazioni esecutive.


Già investite ingenti somme per i lavori di adeguamento sismico del 48,5% degli istituti presenti nel comprensorio metropolitano di cui i progetti esecutivi sono già cantierabili. Oltre trenta edifici, sui sessantasei di proprietà dell’Ente, quasi tutti attivi e pari quasi al 93 % del totale degli edifici adibiti a scuole, sono stati sottoposti a verifiche statiche e di vulnerabilità sismica.

«Solo tre, a Palmi, Siderno e Villa San Giovanni, sono stati già chiusi perché inidonei, gli altri sono stati oggetto di progettazioni strutturali per miglioramenti e adeguamenti. Presto - ha spiegato il dirigente metropolitano del settore Edilizia, Giuseppe Mezzatesta - dunque saranno allestiti i cantieri su tutto il territorio metropolitano per gli interventi di adeguamento sismico, antincendio, ristrutturazione e riqualificazione energetica e in alcuni casi anche di costruzione ex novo come il caso del Severi di Gioia Tauro, Ipssar con annesso Convitto di Locri, liceo Scientifico e istituto Industriale di Oppido Mamertina, iti Milano di Polistena, l’istituto Alberghiero di Condofuri e l'istituto Nostro-Repaci di Villa San Giovanni. Una serie di interventi che ci consentiranno, proprio a partire da quest’ultimo progetto, di abbattere la minima percentuale, che non raggiunge neppure il 5%, ancora rimasta di locazioni presso locali privati, mentre siamo già stati ristorati delle somme finora spese. Le verifiche sulla restante quota del 52 % delle scuole insistenti sul territorio metropolitano saranno finanziate con altre tranche che arriveranno nel 2022. Siamo, tuttavia, tranquilli perché conosciamo le nostre scuole e sappiamo che non ci sono in atto rischi, altrimenti non aspetteremmo certamente i finanziamenti ma interverremmo tempestivamente con fondi nostri. Al termine del percorso di investimenti, tutte le scuole saranno adeguate, moderne e ancora più sicure», ha spiegato ancora il dirigente metropolitano Giuseppe Mezzatesta.

Sicurezza e anche sport

La parola chiave resta, dunque, sicurezza anche se questo piano contempla pure un contributo qualificante all’impiantistica sportiva sui territori spesso carente. Tra i risultati già raggiunti, illustrati dal sindaco facente funzioni della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Carmelo Versace, anche la realizzazione del palasport del liceo Guerrisi di Cittanova.

«Le palestre scolastiche possono, infatti, essere concepite e realizzate anche per consentirne un utilizzo alle società sportive che non hanno molti spazi a disposizione. Una risposta significativa anche per il mondo sportivo, tessuto importante del nostro territorio. È stato un importante lavoro di squadra quello condotto dal settore 12 dedito alla pianificazione in materia di Edilizia Scolastica. Ciò che più inorgoglisce e che, grazie a questo impegno, possiamo garantire alla cittadinanza scuole sicure. Le indagini e le verifiche che abbiamo condotto ci consentono di assicurare uno stato dell’arte sotto controllo e di comunicare che ancora molto verrà fatto affinché le scuole di tutto il territorio metropolitano siano a norma e all’avanguardia», ha concluso il sindaco facente funzioni della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Carmelo Versace.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top