Estorsioni e minacce, lascia gli arresti domiciliari Danilo Vitellio

Accolta la tesi della difesa. Coinvolto nell'operazione Pneus, è accusato di aver chiesto il pizzo a imprenditori di Amaroni e Vallefiorita

12
28 aprile 2022
21:43

Ha lasciato gli arresti domiciliari Danilo Vitellio, imputato nell’ambito dell’operazione istruita dalla direzione distrettuale antimafia di Catanzaro denominata Pneus. Questa mattina il gup del Tribunale di Catanzaro, in accoglimento della richiesta presentata dagli avvocati Salvatore Staiano ed Antonio Lomonaco, ne ha ordinato la immediata scarcerazione.

L’indagine condotta dai carabinieri e coordinata dalla Dda di Catanzaro, avrebbe disvelato una lunga serie di minacce perpetrate nei comuni di Amaroni e Vallefiorita, mirate ad ottenere il pagamento del “pizzo” con modalità tipicamente ‘ndranghetistiche. La tesi accusatoria sarebbe sorretta anche dalle denuncia presentata da un imprenditore locale, vittima di alcune ipotesi estorsive.


Il prossimo 20 maggio proseguirà il giudizio abbreviato chiesto dagli avvocati Salvatore Staiano ed Antonio Lomonaco, alla cui udienza è prevista la requisitoria del pubblico ministero.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top