Eumenidi, ritirata la sospensione alla responsabile del Cpi Astorino

Per l'impianto accusatorio avrebbe manipolato curricula per accontentare le pressioni ricevute dai vertici Sacal

di Tiziana Bagnato
13 giugno 2017
11:06

E’ stata ritirata la sospensione dall’incarico di responsabile del centro per l’impiego di Lamezia Terme ad Angelina Astorino, indagata nell’ambito dell’inchiesta Eumenidi, la bufera giudiziaria che ha travolto la società aeroportuale Sacal.


Il Tribunale di Catanzaro ha accolto l’appello presentato dal legale Lucio Canzoniere in merito alla posizione della referente del centro per l’impiego di Lamezia Terme che, secondo l’impianto accusatorio, avrebbe accolto le richieste dei big della Sacal prestandosi a modificare ed adattare curricula in modo da renderli compatibili ai requisiti per il progetto regionale Garanzia Giovani. Accolto dal Tribunale di Lamezia anche l’appello relativo all’ordinanza.



A disporre la misura della sospensione dalla carica pubblica per l’Astorino e per altre cinque persone, coinvolte nell’inchiesta, era stato il Gip del Tribunale di Lamezia Terme, Valentina Gallo su richiesta del Procuratore della Repubblica Salvatore Curcio.

 

Tiziana Bagnato

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top