Furto e ricettazione

Farmaci trafugati e immessi sul mercato clandestino: la Procura di Lamezia chiude le indagini

Sono complessivamente nove gli indagati accusati di essersi appropriati di medicinali rivenduti sul mercato nero. Nei guai anche i titolari di negozi di animali

5
di Luana  Costa
15 settembre 2022
13:31

La Procura di Lamezia Terme ha chiuso le indagini sulla presunta associazione a delinquere dedita al furto di prodotti farmaceutici. Sono complessivamente nove le persone finite sotto indagine accusate a vario titolo di furto e ricettazione per aver organizzato un’attività di approvvigionamento di farmaci – sottratti da un deposito farmaceutico situato a Pianopoli nella provincia di Catanzaro – per essere indirizzati poi alla commercializzazione illecita sul mercato.

In particolare, Andrea Butera, lametino di 45 anni, è accusato di essere il promotore e l’organizzatore dell’associazione. Secondo la ipotesi accusatoria, avrebbe sfruttato la sua attività di magazziniere nel deposito di Pianopoli impartendo direttive a Maurizio Gariano e Diego Grandinetti sull’approvvigionamento dei farmaci e la successiva commercializzazione.


Entrambi, Diego Grandinetti e Maurizio Gariano, avrebbero sottratto i farmaci dal deposito – abusando delle attività di corriere svolte nel deposito -, trasportando la merce e infine ricettandola in favore di terzi; in particolare, a beneficio di una farmacia di Corigliano Rossano e di Catanzaro.

I tre si sarebbero appropriati di diversi colli di medicinali del valore di diverse centinaia di migliaia di euro al fine di procurarsi un ingiusto profitto. Nei guai sono finiti anche titolari di negozi di prodotti per animali che avrebbero acquistato le confezioni di farmaci di presunta provenienza illecita. Tutti gli indagati hanno a disposizione venti giorni per poter presentare memorie o produrre documenti, utili a dimostrare la propria estraneità alle accuse contestate.

Il collegio difensivo è composto dagli avvocati: Aldo Ferraro, Emilio Severini, Rossella Cerminara, Lucio Canzoniere, Giuseppe Mastroianni, Saverio Viscom, Maria Concetta De Rose e Aurelio Sicilia.

Gli indagati:

  1. Emanuel Jesu Alfieri: 1985, Catanzaro
  2. Andrea Butera: 1977, Lamezia Terme
  3. Pietro Cerra: 1968, Curinga
  4. Salvatore Raso Folino: 1974, Lamezia Terme
  5. Vittorio Raso Folino: 1982, Lamezia Terme
  6. Erika Fregale: 1977, Soveria Mannelli
  7. Antonio Gariano: 1963, Catanzaro
  8. Maurizio Gariano: 1967, Catanzaro
  9. Diego Grandinetti: 1977, Rogliano  

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top