Fase 2, a Crotone i parrucchieri ricordano collega morto di Covid-19

Gli artigiani si sono ritrovati davanti all'ingresso del negozio di Giovanni Leone per una commemorazione silenziosa e commossa nel giorno della ripertura dei loro saloni

18 maggio 2020
13:40
215

È iniziata con un omaggio ad un parrucchiere deceduto a causa del coronavirus la riapertura delle attività commerciali a Crotone. Tutti i colleghi di Giovanni Leone, morto a 43 anni, si sono ritrovati davanti all'ingresso del suo negozio per una commemorazione silenziosa e commossa.

 

Quella della categoria dei parrucchieri era la riapertura più attesa in città. «Abbiamo potuto organizzarci - dice Rino Oppido, referente di Fenimprese - e lavoreremo solo su appuntamento indossando tutti i dispositivi di protezione previsti. L'attenzione sarà massima». In tutti i saloni e centri di bellezza ci sono delle persone.«Probabilmente è più complicato per noi che per i nostri clienti - sostiene Michela Lappanese del centro Donna Moderna - stiamo più a disinfettare che a fare acconciature. Il timore c'è sempre, ma non vedevamo l'ora di aprire anche perché fino ad oggi abbiamo pagato fitti e spese a vuoto».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio