Fingevano di vendere pizza, in realtà spacciavano droga: 8 misure cautelari

Una pizzeria a gestione familiare di Modena era il centro dello spaccio. Eseguito un obbligo di dimora anche a Cirò Marina

15
di Redazione
25 aprile 2021
18:35

Una pizzeria a gestione familiare di Nonantola (Modena) come centro di spaccio di cocaina. Dopo complesse indagini, i carabinieri di Modena insieme ai colleghi di Cirò Marina (Crotone) hanno eseguito 8 misure cautelari: 3 in carcere, 1 ai domiciliari e 4 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria (una a Cirò Marina).

Si tratta dell'esito dell'operazione 'Piazza family 2', seguito di un precedente filone che aveva portato all'arresto di un componente della stessa famiglia, sempre per possesso di un ingente quantitativo di cocaina, e anche al sequestro del locale.

L'indagine, condotta dal 2018 al luglio 2020, ha permesso di documentare, grazie ad attività tecniche e testimonianze, oltre 270 cessioni di cocaina a numerosi acquirenti, di cui 65 identificati, che si recavano nella pizzeria fingendo di acquistare pizze e ricevendo invece cocaina.


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top