Fuggono per le vie di Cosenza con il registratore di cassa di un bar: arrestati dai carabinieri

Furto con scasso ai danni di un esercizio del centro ma i malviventi sono stati prontamente bloccati. Il bottino, circa duecento euro, restituito ai legittimi proprietari

14
di Salvatore Bruno
20 luglio 2021
21:57

Sorpresi in piena notte dai carabinieri in flagranza di reato, due cosentini di 46 e 34 anni sono stati arrestati per furto aggravato. Allertati da alcuni passanti con una telefonata al 112, i militari, poco dopo le tre, sono intervenuti nei pressi di un bar dove era scattato l’antifurto.

Presi con le mani nel sacco

Giunti sul posto hanno constatato che la porta di ingresso era stata forzata mentre due individui si stavano dando alla fuga a piedi nelle strade limitrofe con il registratore di cassa e gli attrezzi utilizzati per compiere l’effrazione. I malviventi sono stati poi intercettati e bloccati da una pattuglia giunta a supporto.


Disposto l'obbligo di dimora

La refurtiva, circa duecento euro in banconote di vario taglio, è stata restituita ai proprietari nel frattempo informati dell’accaduto. Comparsi davanti al giudice del tribunale di Cosenza, l’arresto è stato convalidato. Per loro è stato disposto l’obbligo di dimora in attesa della prossima udienza.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top