Badolato, sorpreso a rubare legna in un terreno comunale: arrestato

L'uomo di Guardavalle è stato tratto in arresto in flagranza di reato con l’accusa di furto aggravato e ristretto in regime di arresti domiciliari nella propria abitazione

di R. G.
2 maggio 2019
19:42

È ritenuto responsabile di furto aggravato Giuseppe Ierace, 43enne di Guardavalle, in provincia di Catanzaro. Lo stesso è stato sorpreso mentre rubava la legna da un’area comunale e per lui sono scattate le manette. Erano le 3.00 circa di ieri quando, nell’ambito di un ampio servizio finalizzato alla prevenzione e al contrasto dei reati predatori, i Carabinieri della Stazione di Guardavalle hanno notato il soggetto all’interno di un faggeto di proprietà del Comune di Badolato, mentre si stava impossessando di un notevole quantitativo di legna.

Nella circostanza i militari, accertata l’assenza di autorizzazioni, hanno appurato che lo stesso, utilizzando una motosega, aveva tagliato numerosi tronchi di faggio per un totale complessivo di circa 23 quintali. A questo punto il legname, che era stato già in parte caricato su un autocarro di proprietà, è stato sottoposto a sequestro, unitamente alla strumentazione utilizzata e al mezzo d’opera.

L'uomo, gravato tra l’altro da precedenti specifici, è stato tratto in arresto in flagranza di reato con l’accusa di furto aggravato e ristretto in regime di arresti domiciliari presso la propria abitazione, in attesa dell’udienza di convalida. Nel pomeriggio odierno, la Prima sezione penale del Tribunale di Catanzaro ha convalidato l’arresto disponendo la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tutti i giorni, dalle ore 10.00 alle ore 12.00.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio