Genesi, l'ex presidente del Tribunale del Riesame di Catanzaro interdetto per un anno

L'accusa è di falso ideologico. Il nuovo procedimento si inserisce nell'ambito dell'inchiesta sui presunti illeciti commessi negli uffici giudiziari del capoluogo di regione

2
di Redazione
13 luglio 2021
12:57
Il magistrato Giuseppe Valea
Il magistrato Giuseppe Valea

Un anno di interdizione. È questa la misura applicata dal Gip del Tribunale di Salerno nei confronti di Giuseppe Valea, ex presidente del Tribunale del Riesame di Catanzaro ma già trasferito a Milano. Il reato contestato al magistrato, secondo quanto riporta il quotidiano Repubblica, è di falso ideologico e l'accusa si inserisce nell'inchiesta denominata Genesi che ha ipotizzato una serie di reati nei confronti dei magistrati del distretto giudiziario catanzarese.

Questa mattina su delega della Procura di Salerno, il Ros ha eseguito una serie di perquisizioni all'interno del Tribunale di Catanzaro. Il nuovo procedimento si inserisce nel solco della precedente inchiesta che aveva già coinvolto il presidente di sezione della Corte d'Appello di Catanzaro, Marco Petrini, già condannato a quattro anni di reclusione per corruzione in atti giudiziari. 


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top