Gentile (Fi) interroga il ministro: «Garantire il completamento dei lavori dell’arteria stradale Scalea-Mormanno»

Il deputato di Forza Italia: «Opera di vitale importanza per il territorio per contrastare l’evidente stato di marginalità a cui oggi è costretto il Tirreno Cosentino»

3
11 febbraio 2022
10:59
Andrea Gentile
Andrea Gentile

Il deputato Andrea Gentile annuncia che interrogherà il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile per chiedere un intervento risolutivo tale da garantire il completamento dei lavori del tratto di strada infrastrutturale che dovrà collegare Scalea e Mormanno.

«Il progetto di quest'opera così importante - ricorda l'onorevole Gentile - è stato approvato con la delibera della giunta provinciale di Cosenza n° 408 del 21 dicembre 2012 per un importo complessivo di 100 milioni di euro e la consegna dei lavori era prevista in data 4 dicembre 2015. Tuttavia - prosegue il parlamentare cosentino - dell'arteria di circa 40 chilometri che avrebbe dovuto sancire l'unione tra il Tirreno cosentino e il cuore del Pollino ad oggi esiste solo un breve tratto, peraltro non ancora ultimato. Bisogna altresì prendere atto che per la realizzazione del primo lotto funzionale, la Provincia ha usufruito di un finanziamento Por 2007-2013 di circa 10 milioni di euro, di cui 5.200.000 spesi per realizzare il già menzionato tratto. Purtroppo - incalza il deputato di Forza Italia - dopo ben dieci anni, i cittadini del Tirreno Cosentino non possono ancora usufruire neanche di quello che dovrebbe essere il primo tratto della nuova Scalea – Mormanno, primo accesso da Nord in Calabria per arrivare all’autostrada Salerno-Reggio Calabria; un intervento strategico sul piano della viabilità e della sicurezza con delle enormi ricadute positive sul tessuto commerciale, produttivo e turistico locale».


«Si tratta di un’opera infrastrutturale di vitale importanza per il territorio, soprattutto in un momento difficile come quello attuale. Peraltro - prosegue il deputato forzista - lo stesso Piano nzionale di ripresa e resilienza, in tema di infrastrutture, ha l’obiettivo di accelerare il recupero del divario tra nord e sud ed ecco perchè, a mio giudizio, appare quantomai necessario uno slancio verso la ripresa e l’ultimazione dei lavori, con il superamento dello stallo fin'ora registrato. Il Governo, tramite il Ministro delle Infrastrutture, dovrà perciò farsi carico di garantire soluzioni volte al completamento dei lavori per la realizzazione del tratto di strada Scalea – Mormanno ricorrendo, se necessario, anche ad interventi di natura economica».

«L’interrogazione parlamentare - conclude il deputato Andrea Gentile - costituirà solo l'inizio di un'importante percorso che porterò avanti senza sosta allo scopo di tutelare l'interesse dei cittadini calabresi e per contrastare l’evidente stato di marginalità a cui oggi è costretto il territorio del Tirreno Cosentino».

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top