Scuola Calabria

Giusi Princi a Catanzaro per l’inizio dell’anno scolastico: «Studiate, perché solo la cultura vi rende liberi»

VIDEO | La vicepresidente della Regione all'istituto comprensivo Casalinuovo per il rientro sui banchi: «Attenzione alle periferie e alla dispersione scolastica». Presente anche Nicola Fiorita: «Oggi il mio primo giorno di scuola da sindaco» (ASCOLTA L'AUDIO)

81
di Luana  Costa
14 settembre 2022
09:46

«Noi confidiamo in voi ragazzi. Siate orgogliosi di essere calabresi e di appartenere alla vostra terra. Studiate ragazzi, studiate perché solo attraverso lo studio diventerete persone libere. Perché la libertà viene dalla conoscenza e dall’intelligenza critica che vi permetterà di essere protagonisti in Calabria e nel mondo. In bocca al lupo ragazzi, a tutti voi». Così la vicepresidente della Regione, Giusi Princi, ha voluto augurare un buon inizio di anno scolastico agli studenti dell'istituto comprensivo Casalinuovo.

La vicepresidente assieme al sindaco della città, Nicola Fiorita, ha partecipato all'avvio dell'anno scolastico a Catanzaro e in una scuola periferica: «Qui dall'istituto comprensivo Casalinuovo formulo a tutto il personale docente, dirigente ma soprattutto a tutti gli studenti calabresi i migliori auguri di un buon inizio di anno scolastico. Un anno caratterizzato finalmente dalla normalità: senza mascherine, senza restrizioni. Un anno di socialità e di relazioni interpersonali, un anno di libertà ma derivante non solo dalla fine delle restrizioni ma dalla conoscenza perchè la conoscenza diventa foriera di autodeterminazione e di intelligenza critica».


«Noi come Regione vogliamo fortemente investire in istruzione - ha aggiunto ancora Princi - e partiamo proprio dal Casalinuovo, da questa realtà periferica che per noi diventa centro della Calabria. Vogliamo dare attenzione alle periferie e alla dispersione scolastica che vogliamo fronteggiare con moltissime opportunità perchè la scuola c'è, e investe in formazione, accompagna le istituzioni scolastiche affinchè possiamo avere degli studenti migliori, una società migliore e attraverso gli studenti contribuire allo sviluppo economico e sociale della nostra terra».

La giornata è iniziata con la musica dell'orchestra le "Verdi Note" che hanno accolto gli studenti del primo anno. Presente anche il sindaco Nicola Fiorita: «Ho sempre vissuto la scuola con grande attenzione, il valore della scuola l'ho ereditato dalla famiglia e ho cercato di trasmettere a mia figlia da genitore».

«Oggi è il mio primo giorno di scuola da sindaco - ha detto  Fiorita -, per me è una gioia e anche una responsabilità perchè insieme ai dirigenti scolastici e assieme alla mia giunta portiamo la responsabilità del funzionamento delle scuola comunali. Però è anche un giorno bello, oggi c'è il sole e questa giornata ci avvicina ad un ritorno a scuola senza mascherina, senza dad e speriamo più sereno.

Siamo qua assieme alla vicepresidente della Giunta regionale a dare il benvenuto a tutto il corpo docente e non docente e ai ragazzi in una scuola che abbiamo scelto come simbolo perchè in un quartiere dove il valore dell'insegnamento e la lotta alla dispersione scolastica e la trasmissione del sapere assume se possibile un valore ancora più grande».

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top