Catanzaro, guerra dei supermercati: Eurospin potrà restare aperto

Il Consiglio di Stato ha rigettato tutti gli appelli proposti dalla società Az accogliendo il ricorso avanzato da Rotundo di riforma della sentenza del Tar che aveva disposto l'annullamento dell'autorizzazione commerciale

di Luana  Costa
8 novembre 2018
17:31
25
Via Lombardi a Catanzaro
Via Lombardi a Catanzaro

Potrà continuare a svolgere la propria attività l'Eurospin, supermercato avviato in via Lombardi a Catanzaro e situato a pochi chilometri di distanza dalla Sidis, poi mutuata nel gruppo Coop di proprietà di Floriano Noto, che aveva innescato una vera e propria battaglia legale dinnanzi al Tar contestando i titoli edilizi e l'autorizzazione commerciale concessa dall'amministrazione comunale e propedeutici all'apertura dell'attività commerciale.

 

E' il Consiglio di Stato a mettere un punto fermo sulla cosiddetta "guerra dei supermercati" che con la sentenza emessa questa mattina ha rigettato tutti gli appelli proposti dalla società Az accogliendo, invece, il ricorso proposto dalla ditta Rotundo che aveva avanzato richiesta di riforma della sentenza del Tar con cui era stato disposto l'annullamento dell'autorizzazione commerciale.

 

Il Consiglio di Stato ha innanzitutto confermato il difetto di interesse e di legittimazione dell’Az, in quanto titolare di licenza commerciale alimentare in zona vicinale. "Ai fini dell’impugnazione da parte di un operatore economico del titolo edilizio collegato ad un’autorizzazione commerciale - si legge nella sentenza - è necessaria infatti la sussistenza del criterio dello stabile “collegamento territoriale”, che deve legare il ricorrente all'area di operatività del controinteressato. Nel caso di specie, non sembra affatto ravvisabile tale ipotesi, essendo le due attività non dello stesso tipo e comunque non essendo provata la lesione al volume d’affari. Né la legittimazione al ricorso può configurarsi a tutelare interessi emulativi, di mero fatto, rivolti a contrastare la libera concorrenza e la libertà di stabilimento".

 

Infine, il Consiglio di Stato interviene in riforma della sentenza di primo grado nella parte in cui era stato disposto l'annullamento dell'autorizzazione commerciale propedeutica all'apertura dell'attività commerciale Eurospin. "In realtà, a prescindere dalla mancata impugnativa da parte di Az degli altri titoli edilizi rilasciati alla società Rotundo - annotano i giudici - è pur vero che con Scia del 23 aprile 2015 (anch’essa non impugnata da AZ) sono state sanate le difformità di natura edilizia rilevate nelle procedure pregresse di verifica". In tal modo viene confermata la legittimità dei titoli edilizi con cui è stata autorizzata l'apertura dei fabbricati. 

 

Luana Costa

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio