Intimidazione

San Giovanni in Fiore, incendiata l’auto di un consigliere comunale: usata benzina per appiccare il fuoco

A darne notizia in una nota la sindaca del centro silano Rosaria Succurro: «L’autore di questo gesto criminale dovrà pagarla cara. A nessuno sono consentite azioni del genere». La solidarietà dei consiglieri regionali Bevacqua e Bruni

27
di Redazione
28 giugno 2022
09:56
nel riquadro Domenico La Cava
nel riquadro Domenico La Cava

Un'auto in fiamme nella notte a San Giovanni in Fiore. Si tratta della macchina dello studio legale dell'avvocato Domenico Lacava, che è anche consigliere comunale del centro silano (capogruppo Pd). Il rogo verificatosi intorno alle 2.30 ha dannegiato un altro veicolo parcheggiato vicino, mentre altre due auto sono state rimosse in tempo. Si tratterebbe di un atto intimidatorio nei confronti di Lacava, in quanto è stata utilizzata della benzina per incendiare il mezzo.

A darne notizia in una nota la sindaca di San Giovanni in Fiore Rosaria Succurro: «Esprimo la solidarietà e la vicinanza assolute del Comune di San Giovanni in Fiore al consigliere comunale avvocato Domenico Lacava, cui nella notte scorsa è stata incendiata l’auto del suo studio legale, cosparsa di benzina». 


«L’autore di questo gesto criminale dovrà pagarla cara - sottolinea il sindaco -. A nessuno sono consentite azioni del genere, proprie della cultura mafiosa, che condanniamo con la massima fermezza. Nella nostra comunità prevalgono l’onestà e il rispetto delle regole. Siamo nemici di ogni forma di violenza. Chiederò subito un intervento risoluto della prefetta di Cosenza, Vittoria Ciaramella. Bisogna rafforzare il controllo del territorio e individuare e punire al più presto i responsabili di questo atto gravissimo e inaccettabile».

La solidarietà del capogruppo Pd in Consiglio regionale Mimmo Bevacqua

«Esprimo piena solidarietà all'amico Domenico Lacava, capogruppo del Pd a San Giovanni in Fiore, già candidato sindaco. Nel corso della notte, ignoti hanno dato fuoco alla sua automobile, parcheggiata sotto casa in un quartiere centrale della città. In pochi minuti l’auto è stata distrutta insieme ad un’altra parcheggiata vicino». Ad affermarlo è il capogruppo del Pd in Consiglio regionale Mimmo Bevacqua.

«Le indagini sembrerebbero orientarsi verso la professione di penalista che esercita l’avvocato Lacava, titolare di un avviato studio legale, dove esercita insieme ad altri colleghi. L’avvocato Lacava è sempre stato in prima linea in difesa della legalità e della trasparenza, caratterizzandosi per l’impegno costante in difesa delle categorie più deboli. A lui va la stima e l’affetto personale e di tutto il gruppo del Pd in Consiglio regionale – conclude Bevacqua - sperando che le forze dell'ordine facciano nel più breve tempo possibile chiarezza su tale episodio che certamente turba la vita di un persona perbene e professionalmente valida».

Amalia Bruni: «Gesto gravissimo»

Sull'episodio si è espressa anche Amalia Bruni, leader dell’opposizione in Consiglio regionale nonché vicepresidente della Commissione anti 'ndragheta: «Esprimo tutta la mia solidarietà all’avvocato Lacava che ha subito un gesto gravissimo e spero che gli autori materiale di quanto accaduto vengano catturati nel più breve tempo possibile e condannati per le loro azioni. Siamo tutti impegnati nel costruire una comunità dove a prevalere devono essere sempre il dialogo e il confronto nel rispetto delle regole imposte dalla democrazia e mai gesti di violenza o prevaricazione. Eventuali atti derivanti da vecchie culture mafiose non ci intimidiscono perché tutti insieme siamo in grado di tutelare i principi fondamentali su cui si fonda una comunità democratica. Sono sicura che la prefetta di Cosenza Vittoria Ciaramella sta già mettendo in atto tutte le misure idonee per rafforzare il controllo del territorio per tutelare al meglio la vita dei cittadini».

La vicinanza di Iv Calabria

«Tutta la nostra vicinanza al consigliere comunale di San Giovanni in Fiore, Domenico Lacava. Consapevoli che presto si farà luce su quanto accaduto, siamo certi che il vile atto subito nelle scorse ore non fermerà il suo impegno politico e professionale». Così in una nota gli esponenti di Italia Viva Calabria.

Bruno Bossio: «Confido sia fatta piena luce»

«L'incendio dell'auto, avvenuto sotto la propria abitazione nel centro cittadino, di proprietà del capogruppo PD al Consiglio comunale di San Giovanni in Fiore è un atto di inaudita e grave violenza». A dichiararlo è Enza Bruno Bossio. «Nell'esprimere forte solidarietà all'avvocato Domenico Lacava - prosegue - confido che sia fatta piena luce e che vengano individuati movente ed esecutori. Un attentato verso un rappresentante delle istituzioni, condotto con spavalderia e spregiudicatezza che turba e mette a dura prova i livelli di sicurezza e di ordine pubblico di una comunità che storicamente si è caratterizzata per il suo alto senso civico e solidale". "Occorre una reazione democratica- ha ancora affermato la deputata del Pd- per un adeguato contrasto a queste forme di brutale violenza . Sarebbero sbagliati sottovalutazioni o atteggiamenti di superficialità. A tal fine, ritengo opportuno sottoporre il caso all'attenzione del Ministero dell'Interno, affinché sia valutata l'opportunità di assumere misure di tutela finalizzate a garantire la sicurezza all'amico Lacava ed ai suoi familiari».

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top