La svolta

Incendio concessionaria Catanzaro, il rogo è doloso: le videocamere inquadrano il presunto autore

Le fiamme hanno distrutto tre autovetture. Il sindaco di Catanzaro, Nicola Fiorita: «La solidarietà non basta, serve un moto di ribellione dei cittadini»

140
di L. C.
12 novembre 2022
10:28

Sarebbe di origine dolosa l'incendio divampato nella serata di ieri nel piazzale di una concessionaria d'auto a Catanzaro. Il rogo ha danneggiato tre vetture esposte nell'autoparco del rivenditore. Secondo quanto è stato possibile apprendere, le telecamere di sorveglianza avrebbero inquadrato il presunto autore dell'incendio, scoppiato attorno alle 21.30 di ieri sera in località Germaneto. 

Sul posto sono intervenute le squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale, l'intervento è valso all'estinzione delle fiamme e alla messa in sicurezza del sito evitando così il propagarsi del rogo agli altri mezzi. Le indagini sono state affidate alla polizia, intervenuta sul posto che ha provveduto ad acquisire le immagini del sistema di videosorveglianza. 


Nel frattempo, duro il commento del sindaco di Catanzaro, Nicola Fiorita: «Dopo la Guglielmo Caffè, un'altra importante azienda della nostra città viene colpita da un atto doloso riconducibile alla criminalità. Ho detto più volte che non basta la semplice solidarietà, anche se la città è vicina alla Concessionaria Bencivenni. C'è bisogno di un moto di ribellione da parte dei cittadini ha aggiunto il primo cittadino - c'è bisogno di una risposta forte dello Stato perché senza sicurezza non può esserci sviluppo e civile convivenza. Come istituzioni dobbiamo fare la nostra parte. Gli autori di questi gesti vigliacchi non possono farla franca. Sono certo che le forze dell'ordine riusciranno ad individuarli e assicurarli alla giustizia».

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top