Inchiesta sul giudice Petrini, perquisizioni alla Regione: indagato il sindaco di Rende

L'avvocato Marcello Manna si sarebbe attivato per raccomandare il nipote del magistrato con Giuseppe Citrigno, legale rappresentante della Calabria Film Commission

di Luana  Costa
27 marzo 2020
16:10
244

L'onda lunga dell'inchiesta Genesi che nel gennaio scorso aveva portato all'arresto del presidente di sezione della Corte d'Appello di Catanzaro, Marco Petrini, lambisce anche il palazzo della Regione.

Questa mattina il nucleo di polizia finanziaria della Guardia di Finanza di Crotone su delega della Procura di Salerno ha eseguito perquisizioni nella sede dalla Calabria Film Commission. Nel mirino delle Fiamme Gialle documenti in cui trovare conferma delle dichiarazioni rese dal magistrato Marco Petrini, e che chiamarebbero direttamente in causa l'avvocato e sindaco di Rende Marcello Manna e Giuseppe Citrigno, legale rappresentante della Calabria Film Commission. 

Secondo quanto riferito ai pm di Salerno nell'interrogatorio del 25 febbraio scorso, Marco Petrini si sarebbe attivato per il tramite dell'avvocato Marcello Manna per ottenere attraverso Giuseppe Citrigno una raccomandazione per suo cugino. In mattinata sono state anche eseguite perquisizioni domiciliari a casa del legale rappresentante della Calabria Film Commission Giuseppe Citrigno che risulta allo stato indagato assieme a Marcello Manna per corruzione in atti giudiziari.

LEGGI ANCHE:

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio