Incidente nel Crotonese, coppia precipita con l'auto: salvataggio con l'elicottero, gravissimo l’uomo

Il pilota intervenuto in una zona impervia della Sila crotonese è riuscito ad atterrare nella scarpata ed a liberare il guidatore trasportato d'urgenza all'Annunziata di Cosenza

753
di Salvatore Bruno
29 marzo 2021
22:39

La chiamata è giunta pochi minuti prima delle 19, sul finire del giorno e dunque al limite dell’orario in cui è ancora consentito alzarsi in volo. La centrale operativa del 118 di Cosenza era stata allertata per soccorrere una giovane coppia, finita con l’auto in fondo ad un burrone in località Caprara, nei pressi del lago Ampollino, sulla Sila crotonese. Un luogo isolato, con lunghi tempi di percorrenza per l’intervento di mezzi di soccorso su gomma. Per questo è stata attivata l’eliambulanza in postazione nel capoluogo bruzio, nonostante il pericolo di non riuscire a portare a termine la missione per l’incombere del buio.

Atterraggio d'emergenza

Giunto sul posto, il pilota Massimo Lazzaroli, in mancanza di uno spazio idoneo alternativo nelle vicinanze e per non perdere tempo prezioso, con una manovra da manuale è riuscito ad atterrare nella scarpata, a pochi metri dal veicolo incidentato. La giovane seduta sul sedile del passeggero, in evidente stato di shock, non aveva riportato per fortuna, ferite di rilievo.


Liberato dalle lamiere

Il guidatore era invece in gravissime condizioni, schiacciato sotto le lamiere in conseguenza dell'impatto contro un albero. L’intero gruppo operativo allora, composto oltre che dal pilota, anche dal medico Cosimo Stefano, dall’infermiera Sara Miranda e dal tecnico Federico Castelluccio, anche con l’aiuto di due passanti, hanno iniziato a mani nude ad armeggiare sullo sportello della Bmw semidistrutta, riuscendo infine a liberare l’uomo, ed a condurlo nei minuti successivi all’Annunziata dove, per i traumi riportati, è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Nelle mani dei medici

Si è trattato dunque di un intervento di straordinaria complessità condotto con il determinante contributo di tutta la macchina organizzativa del servizio d'emergenza. I quattro componenti dell’equipaggio sono così riusciti ad affidare il ragazzo alle cure dei medici ospedalieri che adesso sperano di salvargli la vita. 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top