Infermieri nelle scuole, i dubbi degli operatori: «Con quali soldi e come? La Regione spieghi»

Il presidente dell’Ordine professionale di Cosenza chiede alla governatrice Santelli la convocazione di un tavolo di concertazione: «Buona idea, ma ci sono tante cose da chiarire» (ASCOLTA L'AUDIO)

34
29 settembre 2020
16:45

Ci tengono a sottolineare che non vogliono «far polemica» e che il loro intervento «rifugge dalla politica e si inserisce nell’ottica di un miglioramento», ma le domande che pongono sono comunque destinate a far discutere.

 

Il presidente dell’Ordine della professione infermieristica (Opi) di Cosenza, Fausto Sposato, prende posizione sulla decisione della governatrice Jole Santelli di autorizzare l’assunzione di nuovi infermieri da destinare alle scuole calabresi.
«Le intenzioni della Santelli elevano, senza alcun dubbio, l’importanza della nostra professione – premette Sposato -. Al tempo stesso però aspettiamo di capire come si intendono finanziare oltre 400 assunzioni in Calabria. Considerato che il Tavolo Adduci è chiaro in questi termini, cioè a dire che sono le strutture commissariali a disporre eventuali assunzioni, quali fondi intende predisporre l’amministrazione regionale? Quelli sulle scuole? Sulla sanità stessa? Fondi regionali? Risorse aggiuntive?». Insomma, gli infermieri chiedono di saperne di più, soprattutto dal punto di vista squisitamente operativo.


«Ci preme capire meglio non per polemica. Bensì per poter, subito dopo, rendere edotti i tantissimi iscritti che sono interessati all’annuncio. Mentre gli infermieri di famiglia e gli infermieri di comunità sono inquadrati in una legge già pubblica – asserisce il presidente - gli infermieri scolastici, proposti oggi dalla Santelli, non hanno ancora visto la luce pertanto non rientrano in queste normative dello Stato. Per questi motivi chiediamo, con urgenza, un tavolo di confronto costruttivo con il governatore Santelli. Non si può disporre senza prima un sano confronto con le parti interessati. Ribadendo, se necessario, che il nostro intervento rifugge dalla politica e si inserisce nell’ottica di un miglioramento, in ogni aspetto, della importante e favorevole decisione».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio