La mobilitazione

Intimidazioni a Siderno, l’abbraccio dei sindaci del Reggino alla città: «Noi non arretriamo»

VIDEO | I primi cittadini si sono ritrovati nella sala consiliare del municipio ribadendo la propria vicinanza a Mariateresa Fragomeni. L’amministratrice ha ribadito: «Non siamo da soli»

2
di Ilario  Balì
17 novembre 2021
18:16

Tutti in fascia tricolore. È stato un lungo abbraccio quello che i sindaci dell’area metropolitana reggina hanno tributato al Comune di Siderno, vittima nei giorni scorsi di pesanti intimidazioni, culminati nell'incendio di due vetture, in coincidenza con l’insediamento della nuova amministrazione comunale dopo le elezioni di ottobre. I primi cittadini si sono ritrovati nella sala consiliare del municipio ribadendo la propria vicinanza a Mariateresa Fragomeni, intenzionata ora più che mai a portare avanti il mandato conferito dagli elettori.

Fragomeni: «Non siamo soli»

«Non siamo da soli – ha rimarcato il sindaco sidernese - chi attacca con vigliacchi gesti criminali è come se attaccasse l’intero territorio calabrese. Chi voleva mettere a disagio il mio Comune ha ricevuto l’effetto opposto. Già da ieri le forze dell’ordine stanno garantendo un maggiore controllo del territorio. Presenteremo subito il progetto per il nuovo impianto di videosorveglianza affinchè venga da subito finanziato».


La mobilitazione a Siderno

Secondo gli amministratori locali i vili gesti dei giorni scorsi rappresentano un attentato alla democrazia ed ai valori del vivere civile. «I sindaci condannano qualunque atto violento ed incivile perpetrato ai danni della comunità di Siderno o di altri Comuni del territorio che rappresenti attentato alle Istituzioni elettive e democratiche – ha detto il presidente dell’assemblea Caterina Belcastro – e rivendicano piena autonomia di governo nell’interesse generale delle popolazioni rappresentate. Auspichiamo un’intensa e proficua attività d’indagine da parte della Magistratura e delle Forze dell’Ordine per addivenire con tempestività al movente ed alla individuazione dei responsabili di tali atti criminosi».

Presente a Siderno pomeriggio anche il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà: «Non si arretra di un millimetro – ha detto - e la cornice di sindaci presente è un ottimo segnale. Tuttavia arriva un momento in cui la solidarietà non basta. Lo Stato si deve rendere conto di cosa significa amministrare al Sud. Ottima la notizia di inserire nella legge di bilancio un fondo di 15 milioni di euro a titolo di risarcimento per le amministrazioni dopo i danneggiamenti subiti. Quanto accaduto avviene anche a causa dell’assenza di cultura e di rispetto istituzionale. Questo fondo servirà anche a sensibilizzare i cittadini soprattutto partendo dalle scuole per capire cosa significa vivere nella legalità».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top