Il via libera

La diocesi di Mileto approva lo statuto della Fondazione di Natuzza: chiesa presto aperta al culto

Firmata anche la convenzione che regola i rapporti tra le due parti per la gestione di Villa della Gioia a Paravati. È la fine di un lungo capitolo dopo anni di polemiche e scontri

189
di Redazione
14 agosto 2021
18:32
La chiesa di Villa della Gioia - foto archivio
La chiesa di Villa della Gioia - foto archivio

Giornata importante per la diocesi di Mileto – Nicotera e Tropea. Nel pomeriggio di oggi, infatti, nella sede della Fondazione "Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime", l’amministratore apostolico monsignor Francesco Oliva ha consegnato il Decreto di approvazione dello Statuto della stessa Fondazione. Insieme al presidente Pasquale Anastasi, poi, Oliva ha sottoscritto la Convenzione che regola i rapporti tra la Diocesi e la Fondazione in relazione alla gestione della Chiesa di Villa della Gioia.


La scelta della data non è casuale - è scritto in un comunicato della diocesi -: si è voluto dare, nella vigilia dell’Assunzione, una cornice e un affidamento.
La firma era nell’aria: dopo tre anni di polemiche e duri scontri tra la Fondazione e la diocesi, allora guidata dal vescovo Luigi Renzo, nel marzo scorso era stata finalmente raggiunta l’intesa con l'intervento anche della Santa Sede. Anche l’assemblea della Fondazione aveva avallato di recente all’unanimità le modifiche allo Statuto, dopo anni di scontri con la stessa diocesi.
D’intesa tra le due parti presto sarà comunicata la data della dedicazione della chiesa.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top